Martinez

Occhio al pidocchio!

bambino biondo

PREVENZIONE E TRATTAMENTO

Cos'è il pidocchio e cos'è la pediculosi?

Il pidocchio è un parassita (di 2-3 mm) di colore bianco-grigiastro, che vive e si riproduce esclusivamente sulla testa dell'uomo. La femmina depone le uova (ledini) di forma sferoidale e colore perlaceo, piccole come una capocchia di spillo, tali da sfuggire al comune pettine, tenacemente attaccate al capello. La Pediculosi non è altro che l'infestazione da pidocchi e colpisce principalmente i bambini.

Come si trasmettono i pidocchi?

I pidocchi non sono un segno di cattiva igiene. Colpiscono qualsiasi ceto sociale e sono insensibili sia all'eccessiva igiene personale che alla sporcizia. La trasmissione avviene soprattutto per contatto diretto, più raramente attraverso altri portatori quali pettini, spazzole, cappellini, felpe con cappuccio e asciugamano. I focolai epidemici si registrano nella maggior parte dei casi nelle comunità scolastiche, nelle piscine e nelle palestre.

Come ci si accorge di averli?

Generalmente il bambino avverte prurito, sintomo predominante di questa parassitosi, e di conseguenza si gratta la testa provocandosi talvolta piccole lesioni. Se dopo un attento controllo del cuoio capelluto si rileva la presenza di piccoli puntini di forma allungata e colore biancastro significa che il contagio è avvenuto. I pidocchi sono ben visibili, ma altrettanto abili nel nascondersi tra i capelli. Per fortuna lasciano una traccia importante della loro presenza: le ledini. 

Come si eliminano i pidocchi?

L'unico modo per liberarsi di questi piccoli parassiti è quello di ucciderli per poi rimuoverli fisicamente.

Quali trattamenti si possono utilizzare?

Oggi disponiamo di potenti antiparassitari che agiscono uccidendo il pidocchio, ma attenzione: quasi tutti sono molto tossici anche per il bambino e possono provocare reazioni cutanee di tipo allergico. I trattamenti a disposizione si basano principalmente sull'utilizzo di shampoo, lozioni e gel contenenti insetticidi e antiparassitari. Per quanto riguarda le ledini, invece, il metodo migliore per liberarsene è quello della rimozione meccanica tramite pettinino a denti molto stretti. Per una maggiore sicurezza è consigliabile ripetere il trattamento dopo una settimana per eliminare i pidocchi nati da eventuali uova sopravvissute. Spesso gli antiparassitari risultano inefficaci per l'aumentata farmacoresistenza ai farmaci dei pidocchi. Esistono oggi in commercio numerosi trattamenti efficaci, naturali, e soprattutto delicati sulla cute, che agiscono uccidendo il parassita in modo meccanico per soffocamento e favorendo il distacco delle ledini dai capelli.

Si può fare prevenzione?

La prevenzione e il controllo della pediculosi nei bambini richiedono il coinvolgimento continuo dei genitori.

Ecco alcune regole da seguire:

  1. controllare regolarmente la testa dei bambini

  2. creare un ambiente sfavorevole all'insediamento del pidocchio utilizzando dei repellenti a base di olii essenziali

  3. utilizzare il pettine a denti stretti per facilitare il distacco di eventuali ledini

  4. avvisare la scuola del possibile contagio

  5. controllare tutti i membri della famiglia per evitare nuovi contagi

  6. evitare lo scambio di spazzole, pettini, sciarpe, capellini e asciugamani...

  7. lavare spazzole e pettini in acqua bollente con shampoo antiparassitario

  8. lavare abitualmente lenzuola, federe, asciugamani, e indumenti vari, scarpe comprese, inlavatrice a 60°

IL CONSIGLIO IN PIù:

  • cerca i pidocchi soprattutto nella nuca, nelle tempie e dietro le orecchie

  • le ledini si differenziano dalla forfora perchè di forma ovoidale e traslucide

  • per la rimozione meccanica utilizza pettini a denti stretti di metallo

  • durante il trattamento usa sempre uno shampoo extra-delicato

Il tuo farmacista svolge un ruolo importante nel fornirti utili consigli per la prevenzione e il trattamento dei pidocchi e delle pediculosi.

La Farmacia Martinez, farmacia EcoValente, consiglia i prodotti fitoterapici e omeopatici per eliminare i pidocchi, efficaci e sicuri per la pelle delicata dei bambini.

A cura della Dott.ssa Livia Poddighe


Ambiente Natura Ambiente Famiglia Ambiente Maternità Ambiente Nutrizione Ambiente Benessere Ambiente Persona
top